Innamorarsi del sound anni ’60 in salsa indonesiana

sore3

Qualche giorno fa mi è venuta in mente una canzone della grande Madonna, “Music”. “Music makes the people come together…”: lyrics abbastanza ovvie, ma che hanno veramente acquistato un senso nel weekend scorso. In un venerdi sera piovoso (fine dei monsoni!), dopo aver attraversato il delirio del traffico giacartiano, arriviamo in un’oasi di pace: un concerto per violino e gamelan.
Sara Michieletto, concertista della Fenice, vive qui da 5 anni e ha composto alcuni brani combinando il violino con le percussioni e le corde dei tradizionali gamelan giavanesi e balinesi (eh no, non sono uguali 😉 se siete curiosi date un’occhiata qui).

Sore

La sera seguente assistiamo ad un concerto al Circolo dei giornalisti e m’innamoro pazzamente di un gruppo tutto indonesiano, “Sore”. Ho un debole per il sound anni ’60 e loro lo hanno interpretato in versione indonesiana, con un sound molto indie.

Sore2

Perdo la testa e mi compro tutto il loro merchandising: cd, t-shirts, l’ombrello no, però…non mi sembrava assolutamente indispensabile. Anche qui date un occhiata su Youtube.

Infine, domenica mattina prestissimo, con un leggero hang-over, andiamo alla messa commemorativa della mamma di mio marito Alex, vissuta tra Giava e Bali per più di 40 anni. Mi sembra di sognare quando una signora di Flores un pò tondina intona un magnifico “Gloria” in latino…è stata la ciliegina sulla torta per finire il week-end in bellezza.

Al prossimo post!

Alexandra

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+Email to someonePin on Pinterest

Lascia un commento