E’ solo che…

BeFunky_B&w_8.jpg

 

Non riuscire a perdonare

esperienza terribile, lacerante

molto comune

Difficile ammetterlo

soprattutto se si tratta di un genitore

Ma a volte non c’è altra scelta

Non è solo che non riesci ad arrivare al perdono

E’ che proprio sarebbe ingiusto farlo

Tradiresti te stesso

Tradiresti la tua anima

Ti maltratteresti

Nella peggiore delle ipotesi

ti lasceresti definitivamente riportare in quel luogo

maledetto, cupo e nefasto

dal quale hai cercato di fuggire per una vita intera

E poi non è che…

se chiudi definitivamente quella porta

significa che non hai la forza di perdonare

 

E’ solo che …

troppe volte ti sei sentito

male

non sei riuscito a capire

quella sensazione di carne lacerata in fondo allo stomaco

Non hai il diritto di provarla

E allora ti difendi

le tue fibre si coalizzano, si compattano, si serrano

fino a formare una barra di acciaio ormai impossibile da rimuovere

Una sensazione familiare e quotidiana

E’ solo che…

troppe volte ti sei sentito

giudicato

ricattato

senza scampo

 

Il filo è teso

Il limite tra te e il nulla infinitamente sottile

Ma ogni cellula del tuo corpo

Urla

Esige di vivere

 

Pretendere di essere vivi

può salvarci la vita.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+Email to someonePin on Pinterest

3 risposte a “E’ solo che…”

  1. Elisabetta

    Lo so … è un post un po’ criptico, un po’ dark … non è stato facile pubblicarlo. Ci ho pensato molto prima di farlo. Poi alla fine ho deciso. Spero che vi piaccia. 🙂 #eddajesempre

    Rispondi
  2. Mariadora

    Non è mai facile condividere qualcosa di così profondo quindi grazie e… #eddajesempre!!!
    Rimango sulla tua scia,
    “Perché non te ne vai?
    Voglio stare sola
    ascoltare muta le mie stanche suole.
    Ferma le mani,
    voglio respirare
    e sdraiarmi al sole,
    asciugare queste lunghe ore.
    Sorrisi lenti e sguardi attenti
    davanti lo specchio,
    ancora…basta
    non è stata colpa tua!
    Forse,
    lo capirò quando il perdono mi raggiungerà.”

    Rispondi
  3. Elisabetta

    Grazie Mariadora 🙂

    Rispondi

Lascia un commento